Paste your Google Webmaster Tools verification code here  Aggiungi un sito nella directory
Seleziona una pagina

Clearing Energy System

CORSI              S.E.P

Il Clearing energy system

Mani di LuceIl clearing è un metodo di guarigione energetico spirituale. Il clearing (pulizia) riporta il campo energetico (corpi sottili, chacras e meridiane) a vibrare al potenziale frequenziale massimo. Ogni uno di noi ha un potenziale energetico che nell’arco della vita viene influenzato da eventi ed esperienze. Questo potenziale èdeterminato dal grado di pulizia che siamo riusciti a fare dentro di noi. Cercherò di spiegare in modo approfondito questo concetto. Tutte le esperienze sono degli stimolatori di evoluzione per la nostra coscienza, infatti non esiste una casualità degli eventi, ma bensi un ordine ben preciso stabilito in base alla nostra fase di evoluzione corrente. Le esperienze che man mano nella vita, viviamo e ci apprestiamo a fare, portano con sè delle informazioni frequenziali che stimolano la nostra coscienza ad andare ad un grado di evoluzione superiore. La coscienza, da parte sua, deve affrontare tale input e integrarlo nel suo schema strutturale, in questo modo viene creato un adattamento delle frequenze base alla nuova frequenza preposta dall’esperienza stessa. Questo sarebbe lo standart ideale; se così fosse la nostra coscienza percorrerebbe l’evoluzione stabilita dall’anima in modo impeccabile e senza ostacoli, ma la realtà èmolto spesso diversa. Infatti quando l’input non viene integrato dalla coscienza ma bensi rifiutato e apparentemente rimosso, viene creato un blocco energetico oppure un’informazione coscienza bloccata. Questo blocco energetico primario attira a sè per effetto risonanza, tutte quelle informazioni coscienza simili, creando cosi un blocco energetico espanso oppure informazione coscienza espansa bloccata. Esempio: Se mio padre da piccolo per una ragione qualsiasi mi sgrida, ed io non integro questo input nella mia struttura coscienziale ma rifiuto di elaborarla reprimendola nella mia parte incoscia, creo un informazione coscienza bloccata. Ora tutte le esperienze simili a quella vissuta in origine non creano nuovi blocchi, ma si vanno invece ad aggregare al blocco energetico primario, creando cosi appunto un blocco energetico espanso. Questo blocco se non viene rimosso, ma forse la parola giusta è trasformato, crea sempre più aggregazioni influenzando notevolmente il nostro potenziale frequenziale e l’armonico fluire delle energie vitali nel sistema energetico. Questo è dovuto dal fatto che la coscienza alimenta essa stessa i blocchi creati giustificandoli come difese. Per alimentare tali difese, la coscienza deve sottrare energia vitale al circuito primario, che provvede al mantenimento della salute stessa. Si crea cosi un flebile equilibrio. La coscienza si trova cosi gestire cosi due circuiti, uno priamario esitenziale ed uno secondario difensivo. Si viene a formare in questo modo l’effetto della coperta corta che coprendo lascia i piedi al freddo ma coprendo i piedi crea il freddo sopra. Le informazioni coscienza bloccate, che sono appunto dgli stimolatori, non si danno pace e ogni volta che trovano uno spiraglio emergono alla coscienza e cercano di fare integrare l’informazione. A lungo andare, questi blocchi autoalimentati creano scompiglio nella nostra psiche e patologia poi nel nostro organismo. Ogni patologia sia psichica che fisica porta con sè un informazione coscienza. Ora, se la coscienza sarà in grado di trasformare tale informazione, liberandola dal muro che aveva eretto tra sè e l’esperienza, l’informazione coscienza adempirà a ciò che originariamente era predestinata, potando evoluzione nell’individuo. Ma non solo, scongelando il blocco primario, automaticamente vengono sciolte e integrate tutte quelle informazioni coscienza aggregate o simili. In questo modo avendo fatto, pulizia appunto clearing dei nostri blocchi, riportiamo il sistema energetico più vicino al suo potenziale originario. Risolvendo cosi anche i disagi psichici e fisici connessi a tale blocco che altro non erano che escamotage da parte dell’informazione coscienza per poter portare a termine il compito per cui è stata creata “portare evoluzione nell’individuo.” Adesso, dopo questa breve ma doverosa introduzione, cercherò di spiegare come agisce il Clearing. Il Clearing altro non fa che trasformare i blocchi energetici in informazioni coscienza integranti elevando in questo modo la consapevolezza e il potenziale frequenziale, portando in questo modo l’individuo verso un processo di guarigione olistica. Durante una seduta di clearing il terapeuta pulisce progressivamente tutto il campo energetico dalle energie disarmoniche presenti in esso. Il terapeuta funge da filtro e le energie del paziente, entrando in contatto con lui, creano un circuito energetico, che spesso porta il terapeuta a visualizzare l’esperienza che ha originato il blocco nel paziente. Una volta stabilito il contatto con il blocco energetico, il terapeuta crea un’interazione con il paziente, comunicando ciò che ha canalizzato. A quel punto tra paziente e terapeuta si viene a creare una dinamica energetica di transfert. Il paziente, rivive l’esperienza originaria che ha causato il blocco, anche perchè questo è l’unico modo per trasformare l’energia coscienza bloccata in energia coscienza integrata. Mentre il paziente entra in dinamica, il terapeuta visualizza in modo creativo una soluzione finale alternativa, accettabile dal paziente. E’ molto importante capire che la coscienza, quando rivive l’evento passato represso, ritorna ad aver l’età di quando storicamente l’evento è accaduto. Anche se sono passati tanti anni, ogni qualvolta si crea un contatto con l’eseperienza repressa, si ritorna ad avere l’età del momento in cui la si è vissuta. Ecco perche spesso non si trova soluzione ai propi problemi. Se quel dato evento avvenisse oggi la reazione sarebbe sicuramente differente. Il terapeuta, in fase di Clearing, deve creare un finale diverso, consono alla maturità del paziente che sta trattando. Durante il processo di Clearing la visualizzazione è il mezzo trasformatore. La nostra mente accetta per reale tutto ciò che visualizza, se dunque durante il trattamento visualizza un diverso andamento dell’esperienza che ha causato il blocco, memorizzerà questo come dato realmente accaduto. Ecco che può avvenire la trasformazione frequanziale. L’informazione coscienza bloccata è stata resa digeribile alla coscienza che in questo modo la integra nel sistema energetico primario. Ritirando la difesa erretta per tale blocco, il sistema energetico primario riaquista parte del suo potenziale energetico latente. La terapia Clearing è molto forte, ed è per questo che i pazienti da me trattati con questo metodo hanno avuto forti dinamiche. Ma va anche detto che il clearing va eseguito poche volte durante un anno. Comunque tutto ciò che viene affrontato insieme al terapeuta è gestibile dal paziente: quando è il momento per qualcosa, tutto accade spontaneamente come il fluire di un fiume. Lasciare andare è sempre un’esperienza dolorosa ma essenziale ai fini dell’evoluzione e guarigione dell’individuo. Dopo un Clearing spesso si avvertono vertigini, questo è dovuto al fatto che le frequenze dopo un trattamento si alzano notevolmente. Visto che questo innalzamento avviene nell’arco di un’ora e mezza, si ha bisogno di un tempo di adattamento alla nuova situazione energetica. Questo metodo in italia e quasi sconosciuto, che io sappia sono uno dei pochi fortunati che ha potuto apprendere questo sistema di guarigione potentissimo. La fondatrice del Clearing è Regina Caravaglia ricercatrice spirituale e terapeuta straordinaria devotissima a Shri Satya Sai Baba. Regina Caravaglia maestra e amica vive a Bellinzona in Svizzera einsegna molto raramente questo sistema curativo anche perche all’apprendista vengono richiesti reqiusiti notevoli. Non è facile infatti apprendere tale metodica che si consiglia solo a persone che da tempo operano nel campo delle terapie energetico spirituali. Durante l’anno vengono comunque organizzati stages introduttivi e sedute terapeutiche in presenza della maestra R.Caravaglia. la prossima visita da parte della maestra si terrà a febbraio 2002. Chi fosse interessato a partecipare ad uno stage inttrodutivo o a sedute terapeutiche con la maestra, dovrà prenotarsi anticipatamente. Mi auguro di tutto cuore di aver assolto la grande responsabilità di presentare questo efficacissimo metodo in modo chiaro e comprensibe cosi da destare curiosità nei lettori. Con l’auspicio di incontrarci al più presto vi mando un abbraccio di luce a tutti.

Si organizza Seminari di Reiki, nei diversi stili, in tutta Italia, con sedi in Campania (Caserta e Salerno) nel Lazio (Roma e Latina), in Puglia (Lecce) e sicilia (Palermo).
Se vuoi organizzare un Seminario, corso o Stage con la scuola ReikiLife C.I.F.O.R contattaci.
Se sei un Reiki Master e vuoi far parte di un team serio e professionale e associarti alla scuola ReikiLife C.I.F.O.R. allora contattaci.
Graziano Scarascia

Condividi

Se ti piace quello che scriviamo condividilo con i tuoi amici