Paste your Google Webmaster Tools verification code here  Aggiungi un sito nella directory
Seleziona una pagina

Reiki per la vita

Reiki per la vita

La vita ha bisogno di tanti ingredienti per avere un sapore soddisfacente.

 Così come una ricetta di alta cucina, la vita necessita di attenzione per il dettaglio, dedizione, passione, amore, una  visione creativa e quel pizzico di innovazione che la rende imprevedibile. Nel Reiki con i simboli  e, nello specifico, attraverso il secondo livello vengono offerti diversi strumenti per affinare e raffinare la nostra ricetta di vita. I simboli assumono un aspetto importante per riuscire a modificare gli ingredienti che rendono la nostra ricetta disarmonica. Mi piace abbinare il mangiare, inteso come nutrimento, al Reiki che pure nutre, al di là della nostra fisicità, ma viaggiando attraverso altri canali. Il secondo step nel Reiki fa di noi un degustatore, ci mette dunque nelle condizioni di percepire cosa compone e rende armoniosa una pietanza. Nel nostro caso i simboli si associano a quegli elementi fondamentali per rendere una ricetta stupendamente buona e unica. Partiamo dal primo simbolo che è il sale. 

CKR rappresenta il FOCUS cioè la capacità che abbiamo di concentrarci su un obbiettivo. Il focus ci porta a essere concentrati, risoluti, decisi senza esitazione con una grande dose di volontà che ci infonde quella forza necessaria a non dubitare del nostro progetto o piatto. Tuttavia, solo questo non basta. In una pietanza che si rispetti ci vuole ARMONIA tra gli ingredienti. Infatti, il secondo simbolo è associato alle giuste dosi che compongono la ricetta.

SHK ci richiama all’ARMONIA necessaria per manifestare i nostri intenti. Ci porta a vagliare il nostro equilibrio, il nostro centro, atto a percepire quali forze dinamiche sono predominanti. Senza questa capacità, qualsiasi progetto nella vita sarebbe destinato a non avere successo. Il terzo simbolo è ciò che rende la nostra ricetta unica ed è correlato alla mano del cuoco, alla su capacità di creare una stessa ricetta ogni volta unica, ma riconoscibile. E’ come dire che si riconosce nella pietanza la mano del cuoco che l’ha cucinata.

I’ HSZSN è legato la nostra capacità di CONNESSIONE, è dunque quell’aspetto nella vita che ci porta ad essere connessi con il nostro intento o obbiettivo, ma anche all’anima di ciò che vogliamo raggiungere o realizzare. Senza questa connessione il nostro progetto di vita sarebbe spento. La connessione ci mette in contatto con la capacità di poter attingere all’intelligenza collettiva a cui ogni essere vivente contribuisce.
Manca ora l’essenza della nostra ricetta che è quella di creare per gli altri e non solo per se stessi. La condivisione, il SERVIRE, l’offrire la nostra capacità di dedizione per il bene comune, affinché la nostra ricetta possa portare sapore e nutrimento anche agli altri. L’ultimo simbolo nel sistema Reiki

DKM rappresenta la capacità di SERVIRE per offrire, affinché il nostro progetto sia utile a tutti. Il DKM ci fa essere ispirati e guidati. Se dunque siamo in grado di unire questi 4 ingredienti: FOCUS, ARMONIA, CONESSIONE e SERVIZIO, la nostra ricetta per la vita avrà sicuramente un sapore indistinguibile e unico.

Graziano Scarascia

Condividi

Se ti piace quello che scriviamo condividilo con i tuoi amici