Paste your Google Webmaster Tools verification code here  Aggiungi un sito nella directory
Seleziona una pagina

I principi Reiki

I principi Reiki

Dalla lezione di tirocinio del 16 settembre 2013 presso il centro italiando di formazione per operatori Reiki

Principi Reiki

Principi Reiki


REIKI:”GETTIAMO LE FONDAMENTA VERSO UN NUOVO OGGI”…
Spesso si ha un’idea poco fedele del sistema Reiki,date le discordanti e spesso non coerenti informazioni che si posso attingere dal web. Dunque,d’ora in poi,condividero’ il patrimonio trasmessomi ed acquisito attraverso l’esperienza concretizzata in venti anni di lavoro in tale ambito,per arricchire coloro che sono gia’ sul percorso e aiutare chi non conosce affatto tale disciplina,attraverso una serie di lezioni che andranno a sviscerare le fondamenta del Reiki,per poter gettare solide basi verso un OGGI migliore.
Nel diciannovesimo secolo il dottor Mikao Usui codifico’ il sistema ed in un’intervista lo defini’ :”IL METODO SEGRETO PER INVITARE BENEDIZIONE o FORTUNA.”Una medicina spirituale per MOLTI disagi o MALATTIE!! Dunque ,dopo questa introduzione fondamentale del sistema Reiki abbiamo i GOKKAI,perle di saggezza spirituali introdotte per aprire le porte del cuore a tale percorso.I gokkai, o cinque principi ,sono stati cosi formulati:

 

  • SOLO PER OGGI …….
  • ….NON TI ARRABBIARE…
  • ….NON TI PREOCCUPARE 
  • ….SII GRATO
  • …..LAVORA INTENSAMENTE SU DI TE…
  • ….SII GENTILE CON GLI ALTRI……

Quando in realta’ ci riteniamo FORTUNATI? Ciascuno di noi ha provato almeno una volta nella vita questa esperienza, grazie alla quale ci si è percepiti grati,felici, sereni…in poche parole si è FELICI quando una serie di eventi positivi accadono.
Viceversa,nei periodi meno positivi,quando ci si è sentiti SFORTUNATI, sentimenti come la depressione, il malumore, l’abbattimento ,tristezza,tensione,rabbia ,preoccupazione hanno pervaso il nostro animo.
Dunque,USUI ha ben compreso che per attirare la FORTUNA bisogna eliminare elementi di disturbo,cio’ che crea preoccupazione ,entrando in uno stato di CONSAPEVOLEZZA di se stessi:questa è la cosa molto interessante nel Reiki ,che spesso viene associato solo ed esclusivamente all’ENERGIA,ma nel quale è fondamentale la PRESENZA, in poche parole di essere PRESENTI A SE STESSI.
Partendo dal primo gokkai,che esorta all’esclusione della RABBIA dal proprio cuore,Usui induce a comprendere che la presenza di questo sentimento non potrebbe far mai apprezzare la vita nella sua bellezza cosmica,dato che l’atteggiamento consequenziale sarebbe la chiusura,e quindi tensione e non gratitudine che pervaderebbero al punto da far diventare scontrosi nei confronti della vita,della gente. Questo star male è un disagio che puo’ degenerare in malattia,causata dall’allontanamento da se stessi e dal proprio CENTRO.
Questa disarmonia viene definita DISEQUILIBRIO,in quanto non vi è compensazione ma prevalenza di negativita’.
Il REIKI induce al RISVEGLIO perché RIPORTA A CIO’ CHE E’ e A CIO’ CHE SARA’,a quella parte di noi ETERNA. Potremmo,cosi’, definirlo METODO SPIRITUALE PER RITROVARE il proprio SE’ ANCESTRALE.
L’applicazione di questo come degli altri principi non è facile,ma la necessita’ di considerarne l’importanza parte dall’ANALISI che in primis dobbiamo volgere a noi stessi,per poter diventare di nuovo PRESENTI,passaggio nel quale avviene la rivalutazione della realta’.
Ritornando al primo principio,in questi anni di evoluzione personale come MASTER ho interiorizzato l’idea che se si dice NON TI ARRABBIARE,la prima cosa che avviene è la focalizzazione del pensiero alla RABBIA.Dunque ,io direi….SOLO PER OGGI…..SONO IN PACE!!!!!
La parola PACE porta gia’ ad un’altra energia.La parola ha una grande valenza:”AL PRINCIPIO ERA IL VERBO”….,il verbo ha un suo potere ,una sua forza,SOLO PER OGGI SONO IN PACE….Gia’ solo con questa riflessione abbiamo iniziato un RISVEGLIO della COSCIENZA VERSO IL BENESSERE, lo STARE BENE.
Passando al secondo principio”SOLO PER OGGI NON TI PREOCCUPARE”,la negazione NON induce a pensare alla preoccupazione,che significa OCCUPARE PRIMA,pensando a qualcosa che ancora non è avvenuto e generando una serie di pensieri che sicuramente non saranno positivi.Anche qui ho trasformato in “SOLO PER OGGI…..HO FEDE”. Cos’è la FEDE? Ed io HO FEDE,sono FIDUCIOSO, CREDO IN ME?Senza la FEDE IN ME posso avere la FEDE IN QUALCOSA?Se non ho fede in me,nei miei mezzi e nelle mie potenzialita’,nelle mie capacita’,cosa posso generare? La parola FEDE porta nuovamente alla interiorizzazione e alla PRESENZA.
SOLO PER OGGI SII GRATO….principio correlato a quello precedente,dato che la gratitudine è il sentimento che si prova quando si ha la fortuna di sperimentare il valore delle grazie e delle cose belle,, di cio’ che si sperimenta nel bene e nel male.Quante volte diciamo GRAZIE dal profondo,dal cuore?
Un GRAZIE per il respiro,per poter vedere i colori brillanti di un fiore,del sole che albeggia,perché si vede nascere una vita,o perché attraverso i vissuti dolori si è diventati piu’ forti.Un GRAZIE per l’amicizia,per il percorso che si sta attuando in se stessi……Tutto questo è PRESENZA:
Ecco che segue “LAVORA INTENSAMENTE SU DI TE”:è li che va rivolto il lavoro,grazie al quale si puo’ NOBILITARE la gioia del cammino.I TAOISTI dicono “FARE NEL NON FARE”, in quanto l’azione non viene guidata dalla mente razionale ma dalla mente UNIVERSALE.Quindi , il mio lavoro è utile per il mio RISVEGLIO , per la mia evoluzione , per la mia crescita.
L’ultimo,ma non meno importante dei principi è SII GENTILE CON GLI ALTRI.
Cos’è la gentilezza?La dolcezza del’’anima.
Quanto io sono gentile con me stesso,quanto mi dico che mi voglio bene,riconoscendo i miei sforzi,mi accolgo e quante volte sono GENTILE CON GLI ALTRI?
La mia anima ha bisogno di essere accarezzata nella stregua in cui posso dare anche all’altro questo sincero riconoscimento PURO.
E allora:”OGNI MATTINA E OGNI SERA CONGIUNGI LE MANI IN PREGHIERA E FAI GASSHO,pensa i cinque principi “,dove la grande sfida è quella di VIVERE dalla mattina alla sera i principi.La GASSHO serve a farmi diventare PRESENTE a me stesso,…nel mio centro,dove albergano PACE,FEDE, GRATITUDINE,GENTILEZZA….e questo puo’ avvenire solo grazie al lavoro che il REIKI consente di effettuare,portando all’unione di tutte queste componenti che si materializzano nella GIOIA di ESSERE e di VIVERE.
Attraverso questa itinerante elaborazione dei GOKKAI ,spero di aver seminato qualcosa in ciascuno di voi che leggete,perché possiate tesaurizzare le preziose perle ,considerate GEMMA SPIRITUALE del REIKI ,e avviare il percorso verso il CENTRO DEL VOSTRO ESSERE e della vostra vita.
Un abbraccio di luce.
Reikimaster Graziano Scarascia
Lezione di tirocinio 16/09/2013

Condividi

Se ti piace quello che scriviamo condividilo con i tuoi amici